MusicaSuMisura

IL PICCOLO SPAZZACAMINO

domenica 06 Marzo 2016 16:00
lunedì 07 Marzo 2016 10:00


Domenica 6 marzo 2016 All'Opera in famiglia 

da Facciamo un’opera! op. 45
Libretto di Eric Crozier

Musica di Benjamin Britten

Direttore Stefano Seghedoni
Regia e scene Stefano Monti
Luci Andrea Ricci

Ensemble da Camera e Scuola di Voci Bianche
della Fondazione Teatro Comunale di Modena
Maestri preparatori della Scuola di Voci bianche
Melitta Lintner, Paolo Gattolin

Produzione Fondazione Teatro Comunale di Modena

Fascia d’età: dagli 8 anni
Tecnica utilizzata: teatro musicale
Durata dello spettacolo: 50 minuti, senza intervallo

Musicista di natura eclettica, estraneo al modernismo delle avanguardie storiche del Novecento, Britten ha attinto liberamente alle forme del musical americano, alle canzoni popolari e alla musica colta antica e moderna conciliando impegno sociale e forti doti comunicative. Il piccolo spazzacamino è fra i numerosi lavori che il compositore inglese ha dedicato ai bambini, coinvolti nelle vesti sia di interpreti che di spettatori. L’opera fu scritta per il festival di Aldeburg e presentata nel 1949 diventando in seguito uno dei titoli più celebri di teatro musicale per ragazzi. Il soggetto è una storia di bambini, in un alternarsi di episodi divertenti e commoventi in cui il piccolo Sam riesce a liberarsi dalle crudeltà del mondo degli adulti prima di tornare felicemente a vivere il mondo dell’infanzia, libero di giocare, studiare, ed essere un bambino.

Creato nel 1997 e messo in scena con regolarità nel corso di oltre 15 anni, l’allestimento del Piccolo Spazzacamino è fra i più indovinati che il Teatro Comunale di Modena abbia dedicato al pubblico di giovani e ragazzi.

1810: il piccolo spazzacamino Sam, un bambino abbandonato da genitori troppo poveri, è sfruttato da Black Bob e dal suo assistente Clem, che si apprestano a farlo salire sul comignolo dell’asilo di Iken Hall, nel Suffolk. Mentre gli altri bambini giocano, Sam, in difficoltà, invoca aiuto e viene soccorso dai piccoli ospiti dell’asilo di Iken Hall. Il piccolo spazzacamino viene nascosto dentro l’armadio dei giocattoli e accudito fino al mattino successivo, quando, chiuso in una valigia, potrà uscire dall’asilo per andare in vacanza insieme alla bambinaia e agli altri bambini.


La Fondazione Teatro Comunale di Modena propone, come ogni anno, un calendario di spettacoli rivolto alle famiglie e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado con l’obiettivo di rendere le generazioni più giovani partecipi della sua attività e di favorire un rapporto di qualità con la produzione di musica e teatro musicale. Agli appuntamenti di MusicaSuMisura, realizzati grazie al contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, si affiancano gli spettacoli specifici per le scuole, gli itinerari didattici e l’attività di formazione a disposizione di un’utenza che va dalle scuole dell’infanzia al pubblico adulto. Numerose iniziative sono inserite negli Itinerari Scuola Città del Comune di Modena.

Quest'anno la rassegna, che ha sospeso la normale attività al pubblico a causa dell'emergenza sanitaria, propone una nuova inziativa di video pensata per i più piccoli.

Il giorno 7 febbraio 2021 alle ore 17 debutterà una nuova rassegna dedicata ai bambini dai 4 anni dal titolo “Musiche da Favola”, letture e racconti dal mondo della fiaba. Un modo per portare a casa dei bambini piccole produzioni musicali di qualità, pensate per il video, in un momento di chiusura dei teatri, attivando al tempo stesso collaborazioni con artisti e istituzioni teatrali cittadine. In questo momento difficile il Teatro Comunale intende infatti aiutare il settore dello spettacolo anche mettendosi a disposizione come cassa di risonanza di artisti, collaborazioni e istanze creative locali. Come da programma, che ritornerà con cadenza settimanale sul canale YouTube del teatro per tutte le domeniche di febbraio alla stessa ora, il Teatro ha chiesto a quattro diversi compositori attivi a Modena di scrivere le musiche per accompagnare dal vivo la lettura di 4 favole per l’infanzia. L’adattamento e la lettura dei testi è stata invece affidata a quattro gruppi teatrali modenesi: Cajka Teatro, Sted, Peso Specifico Teatro, e Drama Teatro. Sisifo, ispirato al mito greco, sarà il primo titolo, con la narrazione di Laura Tondelli e Athena Pozzati e la musica di Stefano Seghedoni eseguita da Federica Cipolli al pianoforte e da Silvia Torri al clarinetto. Il 14 febbraio sarà la volta de I tre cani, tratta dalle fiabe italiane di Italo Calvino e letta da Tony Contartese con la musica di Saverio Martinelli al pianoforte accompagnato dal flauto di Valentina Marrocolo. Il 21 febbraio, sempre alle 17, la favola popolare russa Vasilissa e la Baba Jaga sarà narrata da Alessandra Amerio con la musica di Raffaele Sargenti eseguita da Nicola Fratti al pianoforte e da Giacomo Fato alle percussioni. Il giorno 28 la rassegna si concluderà con Hansel e Gretel, letta da Elena Galeotti e Stefano Vercelli. La musica è di Francesco Luppi (che siederà al pianoforte accanto al violoncello di Anna Freschi).