ULTIMO DELL’ANNO CON MAX GAZZÈ

31 dicembre ore 22.30. Biglietti gratuiti dal 21 dicembre.

Il cantautore al posto di Colapesce e Dimartino dopo un caso di Covid nello staff degli artisti. L’assessore Bortolamasi: “Manteniamo l’evento diffuso in presenza e in sicurezza”.


Sarà Max Gazzè a esibirsi nella serata di venerdì 31 dicembre in uno dei principali appuntamenti della festa diffusa che, col titolo “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, segna il passaggio dal 2021 al 2022. Il cantautore romano prende infatti il posto di Colapesce e Dimartino, che hanno dovuto annullare la propria presenza a causa di un caso di positività nello staff emerso nella serata di mercoledì 29: “La prudenza ci impone di applicare le regole cautelative per tutto il resto della crew”, fanno sapere gli artisti.

Invariate le modalità di accesso al Teatro: restano validi, infatti, i biglietti con posto assegnato già acquistati, diversamente è possibile comunicare la rinuncia al proprio posto scrivendo una mail a biglietteria@teatrocomunalemodena.it o telefonando al numero 059-2033010.

L’appuntamento fa parte del cartellone di eventi “…e quindi uscimmo a riveder le stelle”, promosso dal Comune di Modena, con il contributo di Fondazione di Modena, e curato da Ater Fondazione. La serata sarà introdotta da un omaggio a Dante con l’attrice Lucilla Giagnoni che racconterà l’ultimo canto dell’Inferno.
Dopo aver sottolineato l’azione di Ater Fondazione, che è riuscita a trovare una soluzione di qualità in una situazione di emergenza, confermando quindi l’appuntamento musicale nel Teatro già sold-out da giorni, l’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi spiega che il cambio in corsa “rimarca l’importanza di aver scelto di mantenere un evento di Capodanno diffuso nei luoghi e negli spazi della cultura, fruibili dai modenesi in presenza e in sicurezza, nel segno della socialità”. In questo modo si dà una risposta concreta “alle centinaia di cittadini che ci hanno dato fiducia – continua l’assessore – e che invitiamo a partecipare a questo appuntamento con uno dei più noti cantautori italiani”. Non meno rilevante, inoltre, è il fatto che confermare l’iniziativa “consente di dare un’opportunità di lavoro a un comparto, quello culturale, che sta pagando un prezzo molto alto a causa dell’emergenza sanitaria”.

Il concerto di Max Gazzè e della sua band rappresenterà l’occasione per ascoltare le hit di maggior successo del cantautore romano di nascita ed europeo di adozione, dai pezzi più famosi come “Il farmacista”, “Il solito sesso” e “Ti sembra normale” ai brani del nuovo album d’inediti, “La matematica dei rami”, prodotto durante il periodo di chiusura insieme alla Magical Mystery Band, tra underground e pop, elettronica e rock. Dodici album in studio, numerose partecipazioni a Sanremo e tantissime copie vendute: Gazzè costituisce una delle proposte più interessanti della musica italiana. Negli anni ha saputo confermarsi ad altissimi livelli, canzone dopo canzone, collezionando successi come, per esempio, “Ti sembra normale”, “Mentre dormi”, “Cara Valentina”, “L’amore non esiste” e “I tuoi maledettissimi impegni”.

L’ingresso al concerto è gratuito, con biglietto nominativo e posto assegnato, con l’obbligo di presentare il Green pass rafforzato e di indossare la mascherina per tutta la durata dello spettacolo. Ciascuna persona potrà ritirare un massimo di due biglietti a partire da martedì 21 dicembre, in due modalità: on line dal sito www.vivaticket.it (accessibile anche dal questo sito), oppure direttamente alla biglietteria del Teatro Comunale, in corso Canalgrande 85 (non sono previste prenotazioni telefoniche o via mail).

La biglietteria del Teatro Comunale sarà aperta giovedì 30 dicembre dalle 16 alle 19; mercoledì 31 dicembre dalle 16 a inizio spettacolo.

Per informazioni: 059 203 3010

ATTENZIONE Come da Decreto legge recante “Ulteriori misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID- 19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali”, si informa il gentile pubblico su quanto segue:

  • per accedere agli spettacoli teatrali è d’obbligo indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2
  • l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti in possesso del “Super Green Pass” nonché ai soggetti di età inferiore ai dodici anni e ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute