Concerto della Memoria e del Dialogo 2022

Domenica 23 gennaio ore 17.30 – spettacolo fuori carnet

In più di dieci anni sono state operate scelte (musiche, testi, artisti, ospiti, collaborazioni…) finalizzate a valorizzare temi collegati alle parole-chiave “Memoria e Dialogo”.
Questa edizione ruota attorno al concetto di libertà. Il termine, a partire dalla pandemia mondiale è diventato sempre più sfuggente e personalizzato; in riferimento alla Shoah – supremo laboratorio di violenza e disumanità – apre uno spazio di riflessione sui comportamenti odierni considerati innocui o veniali, prime avvisaglie di un ‘virus’ che alimenta e diffonde il contagio.

Dedicato a Francesco Maria Feltri

Fabio Sperandio, direttore
Ensemble Zipangu
Maurizio Baglini pianoforte
Alberto Brini tromba

Interventi di
Roberto Franchini, giornalista e scrittore
Giuliano Albarani, insegnante e storico

Mario Castelnuovo-Tedesco Trio per archi op. 147 (trascrizione per orchestra d’archi di Fabio Sperandio)
Pavel Haas Studio per orchestra d’archi
Dmítrij Šostakóvič Concerto n. 1 op. 35 per pianoforte, tromba e orchestra d’archi

In coproduzione con Amici della Musica di Modena e in collaborazione Fondazione Villa Emma

Programma di sala