DACRU DANCE COMPANY: Kaze Mononoke

martedì 24 Novembre 2015

La festa giapponese per la fioritura dei ciliegi è l’immagine poetica, estatica e contemplativa, che ha ispirato la coreografia firmata da Marisa Ragazzo e Omid Ighani. In stretta interazione con le proiezioni video dell’artista Samar Khorwash e con una coinvolgente colonna sonora con musiche dal rock al minimalismo – Radiohead, Bon Iver, Steve Reich, René Aubry… – i danzatori si muovono in un’affascinante galleria onirica, creature che si incontrano e si lasciano come petali portati dal vento. “Ha un chiaro riferimento al maestro dell’animazione nipponica Miyazaki – ha raccontato la coreografa -, alla sua magia, al suo candore, alla sua maniera unica di creare stati d’animo.”

Innamorati entrambi della sperimentazione e delle contaminazioni di stili e linguaggi, Marisa Ragazzo e Omid Ighani creano una dimensione coreografica insolita, restando allo stesso tempo assolutamente raggiungibili. Amano la velocità, il virtuosismo tecnico, la fusione dello spazio teatrale con il codice artistico della strada dalla quale attingono le spinte verso l’arte nei diversi suoi aspetti, collaborando spesso con musicisti underground e visual artists. Affermati esponenti della danza urbana in Italia, a partire dalla compagnia creata nel 1996 hanno dato vita a un percorso innovativo fra street dance e spazio teatrale, fondendo hip hop theater, house, danza contemporanea, jazz rock e break dance.

deazione e regia Marisa Ragazzo
Coreografie Marisa Ragazzo e Omid Ighanì
Visual Artist Samar Khorwash
Musiche
I Monsters, Bon Iver, Steve Reich, Apparat, Radiohead
Boards of Canada, Burial, René Aubry, Unkle, Ólöf Arnalds

Editing musicale Omid Ighanì
Luci Gianluca Cappelletti 

Interpreti Samar Khorwash, Paolo Ricotta, Serena Stefani
Claudia Taloni, Afshin Varjavandi, Tiziano Vecchi

Organizzazione Alessandra Pagni

Allestimento Roberto Rini

Coproduzione DaCru Dance Company, Festival Danza Estate 2012

Durata dello spettacolo: 70 minuti, senza intervallo