FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

sabato 27 Febbraio 2016

Stefan Anton Reck è riconosciuto a livello internazionale come profondo conoscitore della musica di Wagner, Mahler e della seconda Scuola di Vienna. Nato a Baden-Baden, ha vinto nel 1985 il primo Concorso internazionale di direzione d’orchestra “Arturo Toscanini” ed è stato invitato dal Tanglewood Music Festival per perfezionarsi con Seiji Ozawa e Leonard Bernstein. È stato a lungo assistente di Claudio Abbado dirigendo la Mahler Chamber Orchestra e la Gustav Mahler Jugendorchester. Nel settembre 1999 ha inaugurato con la Sesta Sinfonia di Mahler la stagione concertistica del Teatro Massimo di Palermo, del quale è stato direttore musicale fino al 2003.

Il baritono Stephan Genz è interprete di fama internazionale e ha lavorato con direttori quali Kurt Masur, Kent Nagano, Myung-Whun Chung, Nikolaus Harnoncourt, Fabio Luisi, Giuseppe Sinopoli, Daniel Harding, René Jacobs.

I Canti di un giovane in viaggio sono un ciclo di Lieder, su testo dello stesso Mahler, allora venticinquenne, scritti per canto e pianoforte (1885) e in seguito adattati per voce e orchestra (1893). Intrisi di temi e poesia popolare, memori del Viaggio d’inverno di Schubert, i Canti sono una testimonianza della poetica tardoromantica mahleriana incentrata sul rapporto tragico fra uomo e natura.

Dopo la monumentale Eroica e prima delle iperboliche architetture della Quinta Sinfonia, La Quarta di Beethoven costituì un breve ritorno allo stile classico e al respiro più misurato delle prime due sinfonie. La partitura fu scritta nel 1806 durante un soggiorno nella dimora estiva del conte Franz von Oppersdorff, in alta Slesia, e debuttò la prima vera stessa a Vienna.

Direttore Stefan Anton Reck

Baritono Stephan Genz

Gustav Mahler
Lieder eines fahrenden Gesellen
(Canti di un giovane in viaggio)
Versione per voce e orchestra
 

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60

Durata concerto: 90 minuti, compreso un intervallo