FILARMONICA DELLA SCALA

giovedì 07 Marzo 2019

Gigantesco affresco, non solo musicale, ma anche filosofico e spirituale, la Quinta Sinfonia è la più conosciuta di Gustav Mahler e un punto di riferimento dell’intero repertorio sinfonico. Celeberrimo il suo tempo lento, commovente Adagetto per soli archi e arpa, la cui fama è stata amplificata nel corso di oltre un secolo attraverso cinema e televisione (non da ultimo in Morte a Venezia, la pellicola di Luchino Visconti ispirata alla figura del compositore).

Dopo l’esecuzione della Sesta Sinfonia, in programma il 6 dicembre con la Filarmonica Toscanini, ritorna dunque l’ascolto mahleriano eseguito in questa occasione da una delle compagini più acclamate.

Riccardo Chailly è Direttore Musicale del Teatro alla Scala e Direttore Principale della Filarmonica della Scala. Dal 2016 ha assunto la carica di Direttore Musicale dell’Orchestra del Festival di Lucerna, succedendo a Claudio Abbado. È stato Kapellmeister del Gewandhausorchester di Lipsia, la compagine sinfonica più antica d’Europa, e Direttore Principale dell’Orchestra del Royal Concertgebouw di Amsterdam, che ha guidato per sedici anni. Conduce le principali orchestre internazionali, tra queste Wiener Philharmoniker e Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Cleveland Orchestra, Philadelphia Orchestra e Chicago Symphony Orchestra. È ospite regolare di festival quali Salisburgo e BBC Proms di Londra.

La Filarmonica realizza la propria stagione di concerti ed è impegnata nella stagione sinfonica del Teatro alla Scala, attività per la quale è stata premiata a Londra quale ‘Miglior orchestra al mondo’ nel 2018 dagli International Opera Awards. A gennaio 2018 è stata in tournée in Europa guidata da Riccardo Chailly con concerti a Londra, Parigi, Budapest, Vienna e Lucerna.

Direttore Riccardo Chailly

GUSTAV MAHLER
Preludio Sinfonico 1876

GUSTAV MAHLER
Sinfonia n. 5 in do diesis minore