GIORDANO MONTECCHI: Frank Zappa. Rock come prassi compositiva

mercoledì 08 Aprile 2015

A più di vent’anni dalla morte, avvenuta il 4 dicembre 1993, Frank Zappa resta, per molti versi, un musicista enigmatico. Solo di recente si è avviata una seria ricognizione musicologica, in grado di illustrare la capacità di Zappa di pensare il rock con gli strumenti compositivi della musica classico-contemporanea. Il libro di Giordano Montecchi (rivolto agli appassionati e agli studiosi sia di musica rock sia di musica contemporanea) affronta alcuni degli affascinanti meccanismi teorico-pratici della sua arte, rivelando la sorprendente originalità con cui Zappa ha creato il suo lessico musicale.

The Yellow Shark appartiene all’ultimo album pubblicato dall’artista statunitense nel 1993, poco prima della sua morte.

Giordano Montecchi, storico della musica e critico musicale insegna al Conservatorio di Parma

Gianfranco Salvatore, musicologo e critico musicale insegna all’Università del Salento.

Gianfranco Salvatore ne parla con l’autore
Con proiezioni video

Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio “A. Boito” di Parma
direttore Danilo Grassi

Frank Zappa, brani da The Yellow Shark
 
Durata incontro musicale: un’ora e 20 minuti