LA FANCIULLA DEL WEST

giovedì 22 Febbraio; domenica 25 Febbraio 2018
Dopo il Trittico, la stagione prosegue con un altro titolo di Puccini, assente da ottant’anni dal palcoscenico modenese. L’opera debuttò nel 1910, anch’essa al Metropolitan di New York, sotto la bacchetta di Arturo Toscanini. Lo spettacolo, firmato da Ivan Stefanutti, è frutto di una coproduzione italoamericana che aprirà la stagione del New York City Opera a settembre 2017 prima di andare in scena a Cagliari, Ravenna, Pisa e Livorno. Il debutto è stato all’Opera Carolina in aprile. Dirige lo statunitense James Meena.
Ambientata fra il 1849 e il 1850 fra i minatori della Cloudy Monuntains della California e si apre in un Saloon di quello che oggi chiameremmo Far West. La proprietaria è Minnie, protagonista dell’opera e innamorata del ricercato bandito Dick Johnson, la cui vita lei riesce a proteggere fino al lieto fine.

Opera in tre atti su libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini,
dal dramma The Girl of the Golden West di David Belasco

Personaggi e interpreti
Minnie Amarilli Nizza
Jack Rance Elia Fabbian (22 febbraio) / Enrico Marrucci (25 febbraio)
Dick Johnson Enrique Ferrer
Nick Gianluca Bocchino
Ashby Alessandro Abis
Sonora Giovanni Guagliardo
Trin Andrea Schifaudo
Sid Pedro Carrillo
Bello Alessio Verna
Harry Marco Voleri
Joe Tiziano Barontini
Happy Giuseppe Esposito
Larkens / Billy Jackrabbit Federico Cavarzan
Wowkle Sabina Cacioppo
Jake Wallace Carlo Di Cristoforo
Josè Castro Ricardo Crampton
Un postiglione Antonio Della Santa

Direttore James Meena
Regia, scene, costumi, proiezioni Ivan Stefanutti
Luci e video Michael Baumgarten
Progetto luci Marco Minghetti

 Orchestra della Toscana

Coro del Festival Puccini
Maestro del coro Elena Pierini

Nuovo allestimento Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Lirico di Cagliari
Opera Carolina, New York City Opera

Coproduzione Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Verdi di Pisa, Teatro Alighieri di Ravenna
Fondazione Teatro Comunale di Modena, Teatro Goldoni di Livorno

Durata dello spettacolo: 2 ore e 45 minuti, compresi due intervalli

INVITO ALL’OPERA
Giovedì 22 febbraio ore 18, Ridotto del Teatro
Incontro con
Enrico Girardi critico musicale
Ingresso libero