LA FORZA DEL DESTINO

venerdì 25 Gennaio; domenica 27 Gennaio 2019

Dopo Il trovatore, La traviata, Attila e Nabucco delle scorse stagioni, il cartellone torna al grande repertorio verdiano con un nuovo allestimento de La forza del destino, assente a Modena da oltre dieci anni, presentato in coproduzione con i teatri di Piacenza e Reggio Emilia. La parte visiva è firmata da Italo Nunziata, conosciuto a Modena per le regie de L’Olimpiade (2003) e di Notte per me luminosa (2016). Già ascoltato a Modena ne La Wally (2017), Francesco Ivan Ciampa ha diretto nel 2018 Turandot e Carmen all’Arena di Verona, Maria Stuarda alla Deutsche Oper di Berlino e La traviata alla Fenice di Venezia. Torna dopo il successo de La Wally e del Trittico (2018) al Teatro Comunale anche Anna Pirozzi, soprano di fama internazionale che subito prima e dopo la produzione modenese sarà Abigaille in Nabucco al Teatro San Carlo di Napoli, all’Opéra de Lyon, al Théâtre des Champs-Elysées di Parigi e alla Bayerische Staatsoper di Monaco.

Argomento
Fra Italia e Spagna, nel 1700, il soldato indio Don Alvaro insegue l’amore della nobile Leonora e fugge dalle ire del fratello Don Carlo che la ucciderà sul punto di morte vendicando il padre.

Melodramma in quattro atti
Libretto di Francesco Maria Piave e Antonio Ghislanzoni
dal dramma Don Álvaro o la fuerza del sino
di Angel Perez de Saavedra

Personaggi e interpreti
Il marchese di Calatrava Mattia Denti
Donna Leonora Anna Pirozzi
Don Carlo di Vargas Jordan Shanahan
Don Alvaro Luciano Ganci
Preziosilla Judit Kutasi
Padre Guardiano Marko Mimica
Fra Melitone Marco Filippo Romano
Curra Cinzia Chiarini
Mastro Trabuco Marcello Nardis
Un Alcade / Un Chirurgo Juliusz Loranzi

Direttore Francesco Ivan Ciampa
Regia Italo Nunziata
Scene Emanuele Sinisi
Dipinti Hannu Palosuo
Costumi Simona Morresi
Luci Fiammetta Baldiserri
Maestro del coro Corrado Casati
Assistente alla regia e movimenti coreografici Riccardo Buscarini

Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna
Coro della Fondazione Teatri di Piacenza


Coproduzione Fondazione Teatri di Piacenza
Fondazione Teatro Comunale di Modena
Fondazione I Teatri di Reggio Emilia
NUOVO ALLESTIMENTO

Durata dello spettacolo: 3 ore e 40 minuti, compresi due intervalli