MADAMA BUTTERFLY

Venerdì 28 ottobre ore 20 Sabato 29 ottobre ore 20 fuori abbonamento Domenica 30 ottobre ore 15.30

La nuova produzione di Madama Butterfly riprende un allestimento di successo che, curato da Stefano Monti nel 1993, è tornato in scena a Modena nel 2003 e in numerose occasioni in contesto internazionale, come ad esempio a Palma de Maiorca nel 2008, in Cina nel 2019 e a Bilbao nel 2022. “Quando è stato concepito questo spettacolo, ho pensato di non fare una delle solite Butterfly tradizionali, fra le quali se ne sono viste anche di bellissime, e neppure di farla in maniera rigorosamente, filologicamente giapponese, cercando inutilmente di rincorrere una cultura che non conosciamo a sufficienza – spiega il regista -. Mi piaceva invece l’idea di lavorare su un piano di ‘filtratura’ dell’oriente attraverso gli occhi dell’occidente. Nonostante i rimandi al Giappone siano molto consistenti e realistici in Butterfly, Puccini resta comunque un musicista italiano e la sua musica è occidentale anche se risente di forti influenze esotiche. Quello dell’opera resta dunque un Giappone immaginato dalla fantasia di un occidentale piuttosto che un Oriente reale”.

GIACOMO PUCCINI
MADAMA BUTTERFLY
Opera in tre atti su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica
Madama Butterfly Vittoria Yeo/Daniela Schillaci
B.F. Pinkerton Diego Cavazzini
Suzuki Nozomi Kato
Sharpless Sergio Vitale
Goro Saverio Pugliese
Lo zio Bonzo Cristian Saitta
Direttore Aldo Sisillo
Regia Stefano Monti
Scene Keiko Shiraishi
sul progetto originale di Carlo Savi 
Orchestra Filarmonica Italiana
Coro Lirico di Modena
Maestro del coro Stefano Colò
Allestimento Fondazione Teatro Comunale di Modena in collaborazione con
Modena città del Belcanto Ciclo dei titoli interpretati da Luciano Pavarotti in ordine di debutto

INVITO ALL’OPERA
In collaborazione con Amici dei Teatri Modenesi
Ridotto del Teatro Via Goldoni 1 Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Giovedì 27 ottobre ore 18
Incontro con Susanna Franchi