Milo, Maya e il giro del mondo

venerdì 27 Marzo 2015

Ultimo giorno di scuola prima delle vacanze estive, Milo vuole invitare Maya ad uscire ma è sopraffatto da Gian Gianni, il bullo della scuola. I due si contendono l’attenzione della ragazza: Gian Gianni le propone di andare in vacanza con lui e i suoi genitori. Milo invece le promette di portarla a fare il giro del mondo. La sua proposta è talmente bizzarra che Maya, che è una ragazza molto curiosa, accetta. I due partono in bicicletta per il loro viaggio, inseguiti da Gian Gianni sul suo motorino. L’avventura inizia, ogni quartiere della città rappresenta un continente nel quale i ragazzi trovano un ristorante dove assaggiare piatti tipici, ma soprattutto possono entrare in contatto con una nuova cultura. L’opera e il viaggio si chiudono con un dessert americano accompagnato da un happy ending e dalla promessa dei protagonisti di viaggiare nuovamente insieme. Il viaggio immaginario di Milo e Maya accarezza mondi musicali diversi, filtrando le varie suggestioni e sviluppando un approccio analitico con la musica popolare; la partitura cerca di scovare un folclore “fuori dal tempo”, di far coesistere nell’opera culture differenti, dove la diversità d’espressione possa esprimersi attraverso la molteplicità dei modi di esecuzione.

Opera domani è fra i più importanti progetti didattici legati all’opera lirica in Italia. Nata nel 1997, ad oggi l’iniziativa coinvolge ogni anno circa cinquantamila ragazzi e oltre duemila insegnanti.

PROGETTO OPERA DOMANI

Musica di Matteo Franceschini
Libretto di Lisa Capaccioli
ed. Casa Ricordi, Milano
Regia Caroline Leboutte

Opera vincitrice del concorso Opera Expo 2015 Concorso per la selezione di un soggetto e la stesura del libretto per la produzione di un’opera per il giovane pubblico.

Coproduzione Teatro Sociale di Como, AsLiCo (ITA)
Opéra Royal de Wallonie, Liége (BE)
Theater Magdeburg (GER)
Opéra de Rouen – Haute Normandie (FRA)