NORDWESTDEUTSCHE PHILHARMONIE

sabato 26 Gennaio 2019

La Nordwestdeutsche Philharmonie ritorna a Modena insieme al suo direttore principale, Yves Abel, dopo il concerto dell’ottobre 2015. L’orchestra ha sede a Herford, antica città medioevale della Renania Settentrionale-Vestfalia, situata ai piedi del versante settentrionale della Selva di Teutoburgo. Fondata nel 1950, è fra i principali complessi musicali della regione e si esibisce per il pubblico delle città locali oltre che in regolari tournée all’estero per un totale di circa 120 concerti l’anno. Ha realizzato più di 100 incisioni discografiche, oltre a un cospicuo numero di registrazioni radiofoniche, in particolare per il Westdeutscher Rundfunk (WDR) di Colonia.

Yves Abel è stato ospite principale della Deutsche Oper di Berlino e ha diretto al Metropolitan, alla Royal Opera House Covent Garden, al Teatro alla Scala, alla Vienna Staatsoper, all’Opéra National de Paris, al Gran Teatre del Liceu di Barcellona.

Giovane violinista coreano-americana, Esther Yoo è stata, a partire dal 2018, la prima Artist-in-Residence della Royal Philharmonic Orchestra. È salita sulla ribalta internazionale con la vittoria, nel 2010, a soli 16 anni, del concorso Sibelius e, dal 2014 al 2016, è stata una BBC Radio 3 New Generation Artist prima di debuttare agli acclamatissimi BBC Proms. Nella primavera 2017 l’etichetta Deutsche Grammophon ha pubblicato, come suo secondo album, il Concerto di Čajkovskij (in programma anche a Modena) con la Philharmonia Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy.

LUDWIG VAN BEETHOVEN
Ouverture Leonore n. 3 in do maggiore op. 72b

PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ
Concerto in re maggiore op. 35 per violino e orchestra

LUDWIG VAN BEETHOVEN
Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93

Durata del concerto: un’ora e 40 minuti, compreso un intervallo