TEATRO COMUNALE PAVAROTTI-FRENI

SATYRICON

venerdì 09 Novembre; domenica 11 Novembre 2018

Compositore veneto e direttore d’orchestra scomparso prematuramente (1920-1973), Bruno Maderna fu tra i massimi esponenti dell’avanguardia storica europea a fianco di Boulez, Stockhausen, Nono, Berio e Messiaen. Il Satyricon fu composto nel suo ultimo anno di vita e rappresentato per la prima volta all’Holland Festival di Scheveningen il 16 marzo 1976.

L’opera è tratta dall’omonima novella romana di Petronio (ca. 60 DC), scritta durante il regno di Nerone. È costituita da un collage di sedici numeri diversi, intercambiabili, intesi come simbolo di decadenza e depravazione scaturite dalla seconda guerra mondiale. Il materiale musicale fu elaborato durante un seminario tenuto nel 1971 sotto la direzione di Maderna e del produttore d’opera americano Ian Strasfogel. Il compositore ha creato un’opera forte, oscena e volgare, ma allo stesso tempo piena di vitalità e ricca di citazioni famose. Attraverso l’uso di lingue diverse, inglese, tedesco, francese e latino, i personaggi dialogano in tono allegro e fatalista mentre sprofondano attraverso gli abissi della loro stessa dignità.

Lo spettacolo è frutto di una coproduzione internazionale che vede il Teatro di Modena a fianco di due delle più prestigiose istituzioni musicali europee: il Festival di Salisburgo, dove è andato in scena la scorsa Pasqua, e la Staatsoper di Dresda.

Argomento
Otto commensali si raccontano l’un l’altro in modo ipocrita durante una cena orgiastica in casa di Trimalchio – ex schiavo romano arricchito – ostentando le loro ricchezze e attribuendo al denaro le sue tante virtù.

Opera da camera in un atto
Libretto di Ian Strasfogel e Bruno Maderna
da Satyricon di Petronio

Personaggi e interpreti
Trimalchio Tom Martinsen
Fortunata Michal Doron
Scintilla Katerina von Bennigsen
Criside Tahnee Niboro
Quartilla Jennifer Riedel
Habinnas Timothy Oliver
Niceros Bernhard Hansky
Eumolpus Matthias Henneberg

Direttore Pietro Borgonovo
Regia Georg Schmiedleitner
Scene Harald Thor
Costumi Tanja Hofmann
Luci Marco Dietzel
Dramaturg Juliane Schunke

Ensemble da Camera della Fondazione Teatro Comunale di Modena

Coproduzione
Sächsische Staatsoper Dresden
Festival di Pasqua di Salisburgo
Fondazione Teatro Comunale di Modena
NUOVO ALLESTIMENTO