MusicaSuMisura

BUTTERFLY

Compagnia Kinkaleri

mercoledì 16 Dicembre 2015 09:15
mercoledì 16 Dicembre 2015 11:00


Liberamente tratto da Madama Butterfly di Giacomo Puccini
Musica di
Giacomo Puccini

Adattamento e regia Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco
Con Yanmei Yang, Marco Mazzoni

Produzione Kinkaleri / Teatro Metastasio Stabile della Toscana
in collaborazione con FTS Fondazione Toscana Spettacolo
con il sostegno di Regione Toscana, Mibact – Dipartimento dello Spettacolo, spazioK Prato

 In collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione

 Fascia d’età: 6-10 anni
Tecnica utilizzata: danza, teatro, canto
Durata dello spettacolo: 50 minuti

Il progetto nasce dalla volontà della compagnia Kinkaleri di elaborare un percorso di ricerca rivolto al mondo dell’infanzia, frutto di approfondite sperimentazioni sui linguaggi della rappresentazione e su nuove soluzioni spettacolari. Butterfly continua, dopo il successo di Nessun Dorma dedicato a Turandot, il confronto della compagnia con il mondo dell’opera lirica, tracciando un nuovo e importante itinerario dedicato al capolavoro di Giacomo Puccini. Favola sentimentale, intensa e commovente, ma anche stimolante confronto fra mondi e culture distanti, Madama Butterfly diventa per il pubblico dei ragazzi un veicolo per scoprire l'opera come forma attuale di rappresentazione indagata attraverso i canali più familiari del linguaggio contemporaneo.

“Ci siamo chiesti come possano oggi opere come quelle di Puccini parlare e trasmettere emozioni ai bambini delle scuole elementari - racconta Massimo Conti dei Kinkaleri -. In un processo inedito di ribaltamento fra figure e sagome presenti sul palcoscenico, l’attore agilmente interpreta i diversi personaggi della storia, mentre il canto appare nelle vesti dell’incantevole Butterfly che ripropone dal vivo le arie più celebri dell’opera. L’idea che volevamo dare era quella di un gioco che fosse riproducibile dalla fantasia del bambino anche fuori dal teatro. La musica fa da commento allo spettacolo, in una sorta di film musicale. Abbiamo seguito il filo dell’opera, ma, a parte le arie cantate in scena, le altre parti vocali e strumentali accompagnano gli attori e li sostengono”.

Nata nel 1995,  la compagnia Kinkaleri si è sviluppata da sempre attraverso itinerari sperimentali e diversificati – spettacoli, performance, installazioni, produzioni video, sonorizzazioni, allestimenti, pubblicazioni - con ospitalità in musei d’arte contemporanea, teatri, festival, rassegne di danza e di teatro, rassegne e concorsi video, installazioni sonore, discoteche, produzioni televisive, in Italia e soprattutto all’estero. Da gennaio 2001 ha sede nello Spazio-K, nell’ex-area industriale Campolmi nel centro storico di Prato.

Lo spettacolo viene presentato in coincidenza con l’opera originale di Giacomo Puccini Madama Butterfly che andrà in scena in aprile per la Stagione lirica del Teatro Comunale.


La Fondazione Teatro Comunale di Modena propone, come ogni anno, un calendario di spettacoli rivolto alle famiglie e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado con l’obiettivo di rendere le generazioni più giovani partecipi della sua attività e di favorire un rapporto di qualità con la produzione di musica e teatro musicale. Agli appuntamenti di MusicaSuMisura, realizzati grazie al contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, si affiancano gli spettacoli specifici per le scuole, gli itinerari didattici e l’attività di formazione a disposizione di un’utenza che va dalle scuole dell’infanzia al pubblico adulto. Numerose iniziative sono inserite negli Itinerari Scuola Città del Comune di Modena.

Quest'anno la rassegna, che ha sospeso la normale attività al pubblico a causa dell'emergenza sanitaria, propone una nuova inziativa di video pensata per i più piccoli.

Il giorno 7 febbraio 2021 alle ore 17 debutterà una nuova rassegna dedicata ai bambini dai 4 anni dal titolo “Musiche da Favola”, letture e racconti dal mondo della fiaba. Un modo per portare a casa dei bambini piccole produzioni musicali di qualità, pensate per il video, in un momento di chiusura dei teatri, attivando al tempo stesso collaborazioni con artisti e istituzioni teatrali cittadine. In questo momento difficile il Teatro Comunale intende infatti aiutare il settore dello spettacolo anche mettendosi a disposizione come cassa di risonanza di artisti, collaborazioni e istanze creative locali. Come da programma, che ritornerà con cadenza settimanale sul canale YouTube del teatro per tutte le domeniche di febbraio alla stessa ora, il Teatro ha chiesto a quattro diversi compositori attivi a Modena di scrivere le musiche per accompagnare dal vivo la lettura di 4 favole per l’infanzia. L’adattamento e la lettura dei testi è stata invece affidata a quattro gruppi teatrali modenesi: Cajka Teatro, Sted, Peso Specifico Teatro, e Drama Teatro. Sisifo, ispirato al mito greco, sarà il primo titolo, con la narrazione di Laura Tondelli e Athena Pozzati e la musica di Stefano Seghedoni eseguita da Federica Cipolli al pianoforte e da Silvia Torri al clarinetto. Il 14 febbraio sarà la volta de I tre cani, tratta dalle fiabe italiane di Italo Calvino e letta da Tony Contartese con la musica di Saverio Martinelli al pianoforte accompagnato dal flauto di Valentina Marrocolo. Il 21 febbraio, sempre alle 17, la favola popolare russa Vasilissa e la Baba Jaga sarà narrata da Alessandra Amerio con la musica di Raffaele Sargenti eseguita da Nicola Fratti al pianoforte e da Giacomo Fato alle percussioni. Il giorno 28 la rassegna si concluderà con Hansel e Gretel, letta da Elena Galeotti e Stefano Vercelli. La musica è di Francesco Luppi (che siederà al pianoforte accanto al violoncello di Anna Freschi).